parquet-milano

Parquet: perché sceglierlo?

Scegliere il parquet come rivestimento della propria abitazione è il modo migliore per donare al proprio ambiente di vita un’atmosfera calda e accogliente. Camminare a piedi nudi sul legno è una sensazione davvero piacevole che pochi conoscono. Il parquet è un classico intramontabile che sta tornando di moda: sono sempre più le persone che ne apprezzano le sue innumerevoli qualità e lo prediligono come materiale di prima scelta nelle ristrutturazioni. Molti ne stimano l’eleganza e la finezza, così come le tante soluzioni disponibili. In ogni caso, trattandosi di un materiale con specifiche tecniche, quando ci si appresta alla scelta del legno non si può non considerare la destinazione d’uso. Installare il parquet in ambienti umidi come cucina e bagno, richiede ad esempio la scelta di un tipo di legno specifico, come il Teak o il Padouk, in grado di tollerare anche gli sbalzi di temperatura.
Ma quali sono i vantaggi di installare il parquet al posto della classica pavimentazione in marmo o in laminato? Ecco un elenco di caratteristiche e pregi che fanno di questo materiale un’eccellenza nell’ambito dell’arredamento:
1) Isolamento termico: il legno aiuta a trattenere il calore durante la stagione fredda e garantisce una buon isolamento anche d’estate, mantenendo la temperatura interna a livelli ideali.
2) Isolamento acustico: anche i rumori sono attutiti e camminare sul parquet non produce scricchiolii al passaggio. Di per sé è un materiale molto silenzioso.
3) Facilità di posa: esistono diversi metodi per installare i listoni. La posa tradizionale prevede che questi ultimi vengano inchiodati su apposite tavole, a loro volta incastonate nel cemento. Con la posa flottante o incollata, si può invece adagiare il parquet su pavimenti preesistenti. Questo consentirà di risparmiare tempo e costi di lavorazione. Nello specifico la posa flottante presuppone che si inserisca un materiale isolante tra parquet e pavimento sottostante. Invece con la posa incollata si procede direttamente con l’utilizzo di una colla che fa aderire i listoni al pavimento, garantendo al contempo un buon isolamento.
3) Gradevolezza estetica: questo è spesso uno dei principali motivi per cui ci si appresta a scegliere il parquet. Il legno è tra i materiali più eleganti e gradevoli presenti sul mercato. Riscalda l’ambiente, personalizza l’arredamento, trasmette una sensazione di piacevole calore. Inoltre oggi sono tante le possibilità di scelta: sul mercato esistono tanti colori e varietà di sfumature che possono rendere unico l’appartamento. Si possono definire le rifiniture e la presenza o meno di difetti naturali per creare disegni ed effetti particolari. Anche la messa in posa può essere scelta: a spina di pesce, a mosaico, a cassero regolare o irregolare, per citarne solo alcune.
4) Materiale resistente: al contrario di quanto comunemente si pensi, il parquet è dotato di una buona resistenza agli urti. Si usura difficilmente, non è penetrabile da sostanze ed è duro. Esistono anche alcuni parquet predisposti per l’esterno, quindi adatti a tollerare l’azione degli agenti atmosferici.
5) Bassa manutenzione: il legno non richiede accortezze particolari, partendo dal presupposto che sia di buona qualità. Utilizzando prodotti specifici per la sua pulizia, questo materiale può durare per molti anni conservando un ottimo stato. Inoltre mediante levigazione e lucidatura, il legno può tornare al suo splendore iniziale.

Cleaning soiled parquet in gloves with yellow rag

Parquet: come pulirlo con metodi naturali

Il parquet in legno è uno dei pavimenti più usati per l’eleganza che conferisce sia all’arredamento che a tutta la stanza in cui è collocato. Il legno è un materiale vivo e naturale, è disponibile in tante essenze più o meno pregiate, ma sempre belle, capaci di donare calore e bellezza ad ogni ambiente della casa.
Il pavimento in legno, proprio per tutte queste sue caratteristiche, ha bisogno di una manutenzione accurata, ma l’importante è che non sia aggressiva, in modo da non rovinarlo. Inoltre, con il passare degli anni, con l’usura e il calpestio, il parquet in legno tende a perdere il suo splendore. È importante, sin dalla sua messa in posa, curare e pulire questo tipo di pavimento con rimedi naturali che, con il trascorrere del tempo, non lo rovinino, ma anzi lo proteggano.
Soprattutto quando si deve lavare, bisogna sempre usare un panno morbido e ben strizzato, perché la troppa acqua danneggia il parquet in legno. Anche i detergenti troppo aggressivi tendono a rovinarlo e per questo motivo è bene usare preparati naturali.
Il parquet in legno è disponibile in tante essenze, teak, noce, faggio, rovere che sono pregiate e robuste, ma che devono essere trattate con detergenti adatti, naturali ed ecologici. Pulire il parquet con metodi naturali non è difficile e questi detergenti possono essere preparati facilmente in casa.

I detergenti naturali più adatti? Dipende dalla finitura
Dopo la messa in posa del parquet in legno, viene fatta la finitura con la vernice, la cera o gli oli. Anche il tipo di finitura fatta sul vostro parquet è importante per la sua pulizia: infatti, se questa è stata fatta ad olio, allora non si può usare assolutamente l’aceto, mentre per gli altri due tipi di finitura e soprattutto quella fatta con vernici ad acqua, si potrà usare questo tipo di detergente per dare un maggiore splendore al parquet in legno.
Prima di lavare il vostro parquet, è indispensabile che questo sia stato perfettamente spolverato. Infatti, nella manutenzione quotidiana è bene togliere a fondo la polvere, aiutandovi con la scopa elettrica o con un panno morbido ed antistatico, molto utile è quello in microfibra, che cattura tutta la polvere e pulisce in profondità. Il parquet in legno è un materiale vivo e naturale e proprio per questo non deve essere aggredito da detersivi schiumosi o con ammoniaca che con il passare del tempo lo rovinerebbero.
Per effettuare una pulizia a fondo del vostro parquet in modo anche veloce, è importante sempre usare uno straccio ben strizzato, perché con questo tipo di pavimento è bene non abbondare con l’acqua. Infatti basta aggiungere solo un po’ di alcool nell’acqua per ottenere una pulizia approfondita. Se, invece, il vostro parquet non è trattato ad olio, allora potrete usare un metodo naturale e molto efficace, quello di pulirlo con l’aceto anche frequentemente. Un tappino di aceto bianco sciolto in 4 litri di acqua tiepida e l’efficace detersivo è fatto!
Per le pulizie meno frequenti ma più approfondite, potete usare una ricetta naturale, diluendo nell’acqua una ciotola di aceto a cui si aggiungeranno alcune gocce di olio essenziale di menta. Dopo che avrete lavato il pavimento con questo detergente fatto in casa, basterà asciugarlo con un panno morbido ed il vostro parquet sarà pulito e brillante.
Un metodo naturale molto efficace e veloce, è quello di preparare una miscela contenente 10 cl di olio di oliva da utilizzare allo stato puro o con l’aggiunta di qualche goccia di succo di limone. Una volta preparata la miscela, la dovrete mettere su un panno imbevuto e passarla sul pavimento che subito sarà pulito. Se ripeterete questa operazione ogni tanto, il parquet in legno ritornerà al suo splendore originario.
Tutti questi preparati a base di ingredienti naturali permettono di pulire a fondo il pavimento in legno, senza rovinarlo ed inoltre lo rendono lucido e brillante. L’olio d’oliva è senza dubbio l’ingrediente naturale che in assoluto riesce a dare maggiore lucentezza al parquet e per questo i metodi naturali che lo contengono sono sempre i più usati.
Anche un infuso di té verde, una bustina in mezzo litro d’acqua, permetterà di pulire il vostro pavimento in legno velocemente e perfettamente. Dovrete solo lasciar raffreddare il preparato, metterlo su un panno da passare sul parquet ed il vostro pavimento in legno sarà immediatamente brillante.
Se poi volete usare un rimedio molto antico ma sempre efficace, c’è quello che una volta veniva usato dalle nonne. Non dovrete far altro che lavare il vostro parquet con una spazzola bagnata in acqua calda e sapone di Marsiglia, facendo attenzione a passare la spazzola nel verso delle venature del legno e più volte, così da detergere a fondo il pavimento. Quando questo sarà completamente asciutto, dovrete passare una cera d’api naturale e il giorno seguente dovrete lucidarlo.
La cera d’api è un’altro elemento indispensabile per rigenerare il vostro parquet in modo naturale ed è anche facilmente acquistabile in erboristeria. Questo metodo di pulizia, anche se un po’ più lungo ed impegnativo, dà risultati eccellenti e sorprendenti. Infatti è proprio la cera d’api che rigenera ogni pavimento in legno, per esempio anche unita alla birra è un ottimo metodo per ridare splendore ai pavimenti di legno più rovinati.
Se il vostro parquet in legno è molto usurato e volete rigenerarlo efficacemente, dovete far bollire un litro di birra con un cucchiaino di zucchero e due cucchiaini di cera d’api. Quando la cera sarà completamente sciolta, l’infuso sarà pronto e bisognerà solo farlo raffreddare. Basterà poi metterlo su un panno morbido e procedere alla pulizia del pavimento.
Pulire il parquet con metodi naturali è possibile ed anche facile, soprattutto perché in questo modo sarete sicuri di non rovinare il vostro elegante pavimento in legno.

listone-giord

Le Novità Listone Giordano 2016

 

Listone Giordano è l’azienda che da anni si occupa di fornire pavimenti e parquet di vario genere che possono facilmente adattarsi a qualsiasi tipo di esigenza. Anche nel nuovo catalogo 2016 non mancano le innovazioni di Listone Giordano che ha confermato tre linee di prodotti di enorme successo. Si parte infatti con la linea Classica, passando per quella Atelier, fino ad arrivare alla Natural Genius: tutte e tre possono adattarsi a qualsiasi richiesta o necessità dei clienti, ideali per dare stile alla propria casa. 
Listone Giordano è un marchio leader in ambito di produzione di parquet: una delle linee sicuramente più richieste è quella Classica che prevede una serie di pavimenti in legno di pregevole qualità. Il rovere certificato francese è marchio di garanzia per questi modelli di parquet, grazie alla sua elevata resistenza e ad un grande pregio nella lavorazione: dotato di finiture molto eleganti e fini che contribuiscono a rendere i pavimenti della linea classica, perfetti per qualsiasi tipo di esigenza, sia in casa che in ufficio o altri ambienti. I trattamenti naturali caratterizzano queste linee di parquet oltre a delle eleganti finiture in olio che sono eco-compatibili: in tanti scelgono questo tipo di pavimenti per dare gusto ed anche grande calore ai propri ambienti. 
Un’altra delle tre principali linee di Listone Giordano nel catalogo 2016 è sicuramente quella Atelier che si rifà allo stile tradizionale della lavorazione dei pavimenti in legno. Coloro che puntano sui modelli di parquet della collezione Atelier scelgono di personalizzare i propri ambienti con dei pavimenti che attingono allo stile classico artigianale e alla cultura di un materiale come il legno che, da sempre, vanta lavorazioni pregiate. Diverse le venature di legno rovere che si possono scegliere per le proprie esigenze domestiche o lavorative: materialie che si caratterizza per le forme particolari che vengono plasmate direttamente dalla natura e a cui, spesso, vengono aggiunti trattamenti naturali che ne migliorano le qualità e le caratteristiche estetiche. Dunque, con la linea Atelier si ha la possibilità di scegliere materie prime certificate e dalla qualità garantita e duratura nel tempo. 
Ma sicuramente, tra le linee di maggior successo di Listone Giordano per il 2016 troviamo Natural Genius che offre ai clienti la conveniente possibilità di reinventare un vero e proprio parquet. Un’autentica rottura con le linee tradizionali e classiche, integrando anche alcune tipiche prerogative del design moderno. Con questi modelli particolari ed innovativi di parquet vengono letteralmente ridefiniti i canoni estetici e le classiche geometrie di posa: infatti, questi parquet sono stati opportunamente progettati e studiati da appositi esperti di design italiano. In questo modo, vengono ottenuti dei parquet unici e che diventano dei veri e propri sistemi di arredo ed elementi peculiari per ridefinire l’atmosfera calda ed estremamente accogliente di un ambiente interno. Pavimenti in legno che non perdono comunque la linea verde e naturale che caratterizza questo tipo di elementi da sempre: viene risaltata la materia prima originaria, migliorandone le caratteristiche estetiche e regalandole un nuovo aspetto qualitativo. 
Celebri i nomi dei designer ed esperti che hanno contribuito alla realizzazione dei pregiati prodotti di questa linea particolare ed innovativa: Michele De Lucchi, Matteo Nunziati, Daniele Lago e Marco Tortoioli Ricci hanno creato parquet unici. Combinazioni perfette di design e funzionalità, con una nuova prospettiva estetica che è stata lanciata grazie al lavoro di questi esperti in materia di architettura ed innovazioni. Non solo pavimenti, poiché Listone Giordano, con la sua linea Natural Genius, ha dato vita anche a prodotti in legno ideali per rivestire superfici verticali: pavimenti, ma anche muri, per realizzare degli ambienti caldi e piacevolmente vivibili. 
Ma uno dei modelli maggiormente richiesti sul mercato nell’ambito della nuova linea 2016 Natural Genius è Biscuit di Patricia Urquiola. Composizioni di linee e di forme particolari in totale libertà caratterizzano i parquet della celebre designer che rende il pavimento un elemento decorativo per qualsiasi ambiente. Tante le versioni di parquet disponibili: spina di pesce, intarsio, ma anche mosaico e molti altri ancora rendono Biscuit la soluzione ideale per dare al proprio pavimento l’aspetto di una fitta ed elegante rete. Viene anche modificato il classico contorno dei pezzi di legno rigidi: infatti viene data importanza alle forme arrotondate, gradevoli e facilmente adattabili a qualsiasi ambiente.

legno massello

Perché scegliere un parquet in legno massello oggi?

In commercio esistono numerose varianti di parquet facilmente adattabili a qualsiasi esigenza: non solo per ambienti domestici, possono essere utilizzati anche in attività commerciali, uffici e molti altri ancora. In molti attualmente prediligono i più moderni listoni in parquet prefinito rispetto ai listelli in legno massello che tuttavia in alcuni casi possono rivelarsi per design e stile una scelta ancora valida.
E’ importante sottolineare le differenze che esistono tra questi due tipi di pavimenti in legno che presentano delle caratteristiche specifiche e, nel contempo, ottime per personalizzare qualsiasi ambiente. Cambiano le dimensioni e la struttura dei listelli che compongono il pavimento: mentre in quelli in legno massello sono di spessore che può arrivare anche poco oltre i 20 millimetri, in quello prefinito non supera i 4 millimetri. Aspetto di non poco conto e che ha una sua influenza anche per quanto concerne la lunghezza dei listelli. Ma non solo sotto questo aspetto, poiché cambiano notevolmente anche le tecniche di lavorazione e di installazione tra questi due tipi di parquet, oltre alla messa in posa ed alla lucidatura. 
Soffermandosi sulle caratteristiche del legno massello, il ritorno di questo tipo di pavimento è legato ad alcune caratteristiche vantaggiose e che contribuiscono con decisione a rendere un ambiente con un’atmosfera più calda ed accogliente. Partendo da quelle che sono le caratteristiche tecniche, i listelli che compongono un parquet in massello, sono costituiti da legno nobile. Vengono prettamente utilizzati soprattutto alcuni tipi di legno, come ad esempio quello di betulla, ma anche l’abete e il pioppo, senza dimenticare il pino o il frassino. I listelli sono abbastanza voluminosi e il che corrisponde ad una notevole solidità: caratteristica di questo modello di listelli è sicuramente la grande stabilità oltre alla possibilità di ottimizzare il riscaldamento della casa. Il tutto è strettamente connesso alle ottime qualità di legno che vengono utilizzate per dar vita ad originali ed eleganti pavimenti in parquet. 
Scegliere il parquet in legno massello permette, dunque, di personalizzare al massimo ogni ambiente, con particolare pose: infatti si può puntare sulla spina di pesce e su molte altre ancora, senza dimenticare le pregevoli lavorazioni che vengono svolte sui listelli del parquet. Proprio in tema di lavorazione, una delle peculiarità di questo tipo di pavimento è la finitura particolare e che va svolta a regola d’arte: un lavoro che risulta essere sì dispendioso e costoso, ma che porta ad un risultato estremamente duraturo e che dona all’ambiente un’atmosfera unica ed impareggiabile. Il tutto è legato alla delicatezza dei materiali che vengono utilizzati, oltre alle successive operazioni di levigatura e di verniciatura manuale. La messa in posa di un tipico parquet in massello richiede 40 giorni, a testimonianza di un lavoro lungo e particolarmente delicato che deve essere svolto a regola d’arte: infatti, vengono prima incollati i listoni oppure fissati mediante chiodi. 
Uno dei vantaggi principali dell’utilizzo di parquet in legno massello è sicuramente legato alla vasta gamma di essenze legnose disponibili che potranno comunque incidere sul costo complessivo della pavimentazione. Infatti, sono numerose le varietà tra cui poter scegliere, tante proprio per andare incontro alle esigenze più disparate non solo dal punto di vista funzionale, ma anche stilistico: non sarà difficile trovare i listelli da adattare allo stile dell’ambiente circostante in cui andranno inseriti. Tante le tonalità disponibili, da quelle più scurre, fino a quelle tendenti al rosso, passando anche per quelle che tendono a mantenere le caratteristiche esterne tipiche del legno.
Molto utile e vantaggiosa può essere anche la scelta di un parquet industriale, caratteristico soprattutto per via dell’utilizzo di listelli che non hanno dimensioni particolarmente grandi. Non solo per ambienti industriali o commerciali, ma indicati anche all’interno di qualsiasi ambito domestico, i parquet industriali presentano listelli piccoli ma di spessore particolarmente elevato rispetto a quelli più tradizionali. Caratteristiche che rendono il parquet industriale una soluzione economica ed alla portata di tutte le tasche, comportando anche uno scarto nettamente inferiore. Inoltre, il legno utilizzato per i listelli proviene da quello di altre lavorazioni, motivo per cui si tratta di una soluzione intelligente. 
In molti, ormai, optano per questo tipo di pavimento in legno che possiede un enorme vantaggio rispetto a tutti gli altri: nel momento della posa, è possibile movimentare il deposito dei listelli creando dei disegni veri e propri che contribuiranno a decorare l’ambiente. Anche in questo caso si può parlare di massello, meno costoso, e prefinito che differiranno tra loro per lo più per quanto riguarda la posa.

listone-giord

Listone Giordano: il paquet sicuro che dura nel tempo

Quando si procede a una nuova costruzione, (o a un’importante ristrutturazione) una delle decisioni fondamentali che bisogna prendere è quella relativa alla scelta della pavimentazione da installare. La tendenza attuale è quella di trovare un prodotto che possa unire una molteplicità di caratteristiche, tra cui si evidenziano la bellezza, la facilità di manutenzione, l’economicità dell’acquisto e conseguentemente della posa in opera.

In tal senso i pavimenti in legno rappresentano sicuramente una scelta azzeccata che sta ottenendo in questo periodo un grande successo. Sempre più persone scelgono, infatti, un parquet di qualità, affidandosi ad aziende storiche, come la “Listone Giordano”.

L’azienda, che si pone all’avanguardia della lavorazione del legname, vanta oltre 100 anni di esperienza, cosa che le permette di dar vita ad un prodotto che unisce ricercatezza, unicità e soprattutto perfezione. Il “Listone Giordano” è, infatti, sinonimo di qualità universalmente riconosciuto nel mondo, apprezzato come quel “made in Italy” sempre pronto ad innovare nella tradizione. L’attenzione per il legno è, d’altronde certificata dalla cura quasi maniacale per gli alberi da cui il prodotto finito viene ricavato. Gli esperti dell’azienda scelgono direttamente nelle foreste della Borgogna francese l’albero giusto, lo censiscono, lo curano e una volta tagliato lo riescono a fare diventare un “Listone Giordano”, unico nella sua perfezione ed in grado di rendere l’ambiente in cui verrà installato semplicemente magnifico.

L’azienda è sempre stata all’avanguardia e riesce a presentare alla clientela un “Parquet Listone Giordano” nato da una tecnologia innovativa, che garantisce stabilità nel tempo e che è praticamente indistruttibile. I ricercatori della “Giordano” pongono, inoltre la massima attenzione nel fornire un prodotto che abbia una notevole facilità di manutenzione. Tale peculiarità avviene grazie a particolari procedimenti chimici cui viene sottoposta la materia prima. Uno di questi riesce a garantire l’eliminazione di alcuni batteri insiti nel legno naturale attraverso un particolare procedimento messo a punto dall’impresa, il quale riesce a dar vita ad una pavimentazione, perfetta per la posa in opera in tutti i contesti, siano essi residenziali o commerciali.

Il processo denominato “Crystal Care” è stato messo a punto con una delle aziende più in vista a livello mondiale (la ICRO). Esso innalza il livello di sicurezza igienica dell’ambiente in cui il parquet viene installato, rendendo il pavimento estremamente sicuro sotto il profilo igienico-sanitario. La sicurezza di fornire un prodotto qualitativamente ad altissimi livelli fa sì che l’azienda Giordano possa garantire per ogni listone una garanzia a vita che copre integralmente gli eventuali difetti di fabbricazione e i vizi di materiale comprensibilmente delle materie prime impiegate, o dei processi produttivi effettuati.

Il parquet della Giordano può essere scelto con tipologie di rovere diverse, la diversità delle colorazioni e di spessori garantisce l’acquisto di un listone unico, sicuro e soprattutto che durerà per tutta la vita.

azienda parquet listone giordano

Listone Giordano il parquet che ama l’ambiente

Listone Giordano rappresenta, nel settore dei pavimenti in legno, una delle più grandi aziende che opera sul mercato mondiale, creando parquet di grande pregio in grado di durare nel tempo con grande rispetto per l’ambiente.

Il parquet Listone Giordano nasce nel 1984 quando dopo vari esperimenti il sig. Guglielmo Giordano riuscì a creare il primo parquet al mondo capace di non perdere stabilità con il passare del tempo e dei cambiamenti climatici. Questo particolare tipo di parquet, infatti, è costituito da liste di grandi dimensioni il cui strato superiore è composto dal legno esteticamente preferito dal cliente, mentre lo strato inferiore è composto da legno di betulla, molto resistente ed ecologico perché proveniente da alberi a crescita rapida. Grazie a questa innovazione l’azienda è stata premiata nel 2010 con il Premio dei Premi per l’innovazione.

Proprio per questo, Listone Giordano è famosa per la sua particolare attenzione nei confronti dell’ecosostenibilità ambientale. Infatti, nella loro sede in Umbria, completamente immersa nella natura, si producono pregiati pavimenti in legno, utilizzando esclusivamente prodotti per la lavorazione, completamente ecologici e atossici. Parliamo, ad esempio di pavimenti in legno trattati con particolari oli naturali e realizzati con una verniciatura particolare attraverso un processo di catalizzazione a luce ultravioletta che produce un prodotto residuo totalmente secco che elimina così le emissioni di sostanze nocive in atmosfera. Inoltre nella produzione di pavimenti in legno Listone Giordano non produce neanche radiazioni o formaldeide, un composto organico già presente in molti oggetti di uso quotidiano ma che, in alte concentrazioni può avere effetti dannosi sull’apparato circolatorio.

I pavimenti di Listone Giordano sono di tanti tipi diversi, ognuno in grado di soddisfare le diverse esigenze d’arredo dei propri clienti sempre ponendo molta attenzione al rispetto della natura; si può scegliere un pavimento dalla linea classica in rovere dorato oppure ci si può orientare verso il moderno, scegliendo pavimenti in legno dai colori inusuali e geometrie che offrono un piacevole impatto visivo. Listone Giordano sviluppa anche una linea di pavimento in frassino adatta ad un uso esterno, per rendere più resistente questo legno viene lavorato con il vapore senza l’utilizzo di prodotti chimici facendone così risaltare tutta la bellezza naturale.

Tutti i pavimenti Listone Giordano vengono lavorati con tecniche che rispettano la natura, come Xplus e Naturplus2, particolari finiture che effettuano verniciatura ad alta resistenza donando un aspetto satinato o naturale al legno senza utilizzare solventi; oppure Invisible touch che utilizza l’acqua per proteggere il legno mantenendo il suo aspetto naturale; o ancora Oleonature che prevede una finitura a base di oli naturali essiccati all’aria. Inoltre tutte le finiture adottano la tecnologia Crystalcar, un additivo atossico che dona al pavimento igiene antibatterica protratta nel tempo.

Listone Giordano Mareggiata Amalfi 01

Listone Giordano. Le collezioni di pavimenti in legno per il 2015

Quando si parla di parquet di qualità, è impossibile non parlare dei prodotti messi in catalogo da Listone Giordano.

I parquet Listone Giordano sono da sempre sinonimo di pavimenti in legno di alta qualità. L’inconfondibile listone nelle diverse essenze disponibili è infatti un elemento di arredo che va ben oltre il semplice rivestimento. Non a caso le caratteristiche estetiche dei prodotti messi in commercio da questo produttore, sono stati ripresi dai suoi diretti concorrenti. Il listone costituisce infatti oggi una soluzione molto diffusa tra coloro che ricorrono al legno come rivestimento dei pavimenti della propria abitazione, o del proprio ambiente di lavoro o dello show room di un’attività commerciale.

Il Parquet Listone Giordano possiede infatti caratteristiche uniche, che conferiscono una spiccata naturalità al prodotto E che derivano da una lavorazione interamente condotta mano.La lavorazione del Listone Giordano nasce nel cuore dell’Umbria, una terra sinonimo di arte, genialità, naturalezza e talento italiano. Caratteristiche, queste, che consentono di coniugare i valori della tradizione artigiana italiana, con le tecniche di produzione più tecnologicamente avanzati.

Le mani esperte del personale altamente qualificato plasmano ogni giorno la magia del legno, producendo i listoni tanto famosi.La professionalità dei tecnici impegnati nella produzione e l’impiego di attrezzature tecnologicamente innovative non sono gli unici ingredienti per rendere unico questo prodotto. A questi si affiancano infatti un costante e totale rispetto dell’uomo dell’ambiente, che si traduce nell’impiego di materiali totalmente naturali. Ecco come nascono le collezioni che ogni anno immettono sul mercato prodotti in grado di coniugarsi in maniera perfetta sia con gli ambienti tradizionali, che con quelli moderni.

LE COLLEZIONI 2015

Partiamo dalla collezione “Atelier”, una rassegna di essenze di finiture in grado di soddisfare ogni tipo di gusto. Nel catalogo è possibile scegliere tra numerose varianti di rovere, trattate in modo tale da conferire loro tonalità più chiare, oppure più scure. Il catalogo consente di scegliere tra finiture trattate a filo di lana, oppure con mordenti di colore chiaro che ne esaltano le naturali venature del legno. Le finiture disponibili vanno dalle tonalità più scure che ricordano le essenze di provenienza esotica, a quelle più chiare, completamente sbiancate e concepite per conferire luminosità all’ambiente circostante. Ovviamente la collezione passa attraverso una gamma molto vasta e completa di finiture intermedie, tra le quali troviamo anche una gradevole gradazione di grigio.

Natural Genius è invece il nome della seconda collezione messa nel catalogo 2015. Superata la selezione delle finiture più tradizionali, si approda infatti alla seconda anima del catalogo Listone Giordano: quella dedicata al design contemporaneo, in alcuni aspetti anche avveniristico. E’ in questa questa sezione che si esprime al massimo il genio creativo di coloro che curano l’estetica dei prodotti immessi sul mercato. La linea è caratterizzata da un aspetto naturale dove è possibile apprezzare le venature del legno trattatto con oli naturali e tecnologia antibatterica.

Completa la collezione, la linea di prodotti M+, una intera gamma dedicata ai modelli a posa flottante un particolare tipo di messa in opera, pratica e veloca che non prevede nessuno utilizzo di chiodi e colle.

risparmio energetico

Oknoplast: Porte e finestre per il risparmio energetico ed il benessere quotidiano

Quando realizziamo una casa o la ristrutturiamo sicuramente uno degli aspetti che più importanti che dobbiamo tenere in considerazione è l’installazione di porte e finestre le quali rappresentano una tassello fondamentale che può incidere sul risparmio generale della nostra abitazione. Per garantire, infatti, un miglior rendimento del nostro impianto di riscaldamento, e un ottima vivibilità avremo bisogno di porte e finestre di qualità che possano garantire una elevata efficienza.

Una delle azienda che meglio si presta a questo è sicuramente la Oknoplast, azienda nata nel 1994 a Cracovia e specializzata proprio nella produzione di serramenti, di infissi, di porte e finestre per il risparmio energetico. L’azienda utilizza materiali di altissima qualità per garantire prodotti efficienti, sicuri e con un ottimo design per ogni esigenza e necessità. Infatti è possibile trovare prodotti che si abbinino al meglio al proprio arredamento, al proprio stile e a quello degli ambienti.

Per ottenere un’ottima vivibilità di un ambiente sarebbe opportuno provvedere a montare porte e finestre che consentano un adeguato isolamento termico e acustico. Per esempio, per le finestre la presenza di un doppio vetro consente un notevole risparmio energetico garantendo una minore dispersione del calore. Stessa cosa vale per le porte che serviranno a mantenere un buon isolamento evitando dispersioni e soprattutto abbattendo i rumori se rivolte verso l’esterno. Permettendo un maggiore isolamento verso l’esterno, i serramenti, possono produrre un risparmio economico notevole dal momento che riducendo le perdite di calore, gli ambienti risulteranno maggiormente vivibili e si potrà utilizzare meno combustibile per mantenerle calde. Questo porterà assolutamente a spese per il riscaldamento nettamente inferiori.

Ulteriori vantaggi si possono ottenere attraverso detrazioni fiscali per porte e finestre. Infatti, sostituendo elementi tradizionali con nuovi prodotti a risparmio energetico si possono ottenere detrazioni fiscali per le porte e le finestre acquistate. La detrazione fiscale per la sostituzione di serramenti può avvenire in caso di edificio e di impianto di riscaldamento già esistenti e si attesta al 65 per cento con una soglia massima di 60000 euro. Oltre all’isolamento termico e acustico i serramenti riescono a garantire anche una maggiore sicurezza, dal momento che i vetri impiegati dalla Oknoplast hanno caratteristiche antinfortunistiche e antieffrazione grazie alla loro particolare stratificazione.

Ovviamente, le porte prodotte dalla Oknoplast posseggono alti standard qualitativi contro le effrazioni. La Oknoplast è in grado di produrre finestre, porte, porte per balconi e sistemi scorrevoli. Una particolare tecnologia della Oknoplast, applicata ai serramenti in PVC, è in grado di ricreare l’effetto legno su ante e telai anche quando gli stessi risultino aperti. È possibile scegliere fra varie colorazioni, come il rovere sia dorato sia sbiancato, winchester, siena, noce, ciliegio e bianco

Bio parquet. Una scelta che guarda al pianeta

parquet-bamboo-bambu-naturale-hdPer parquet bio si intende un tipo di pavimento eco-sostenibile, privo di sostanze tossiche e realizzato a partire da materie prime compatibili con il rispetto dell’ambiente, riciclate o rigenerate. Tutte queste caratteristiche, rendono il bio parquet una scelta consapevole che guarda al pianeta. Sono parquet trattati con oli e sostanze naturali, le quali oltre ad essere non inquinanti, permettono di ridurre il rischio di sviluppare allergie e intolleranze. Il legno è un materiale riciclabile, ma questo dipende dal tipo di trattamento a cui è stato sottoposto. È bene quindi informarsi e rivolgersi ad un rivenditore di fiducia che possa garantire il pieno rispetto dell’ambiente e della propria salute, anche per quanto riguarda i materiali usati per eseguire i vari trattamenti. È bene sapere che questo tipo di materiale deve essere accompagnato da un documento che ne certifichi la provenienza, la sostenibilità e il fatto che il ciclo produttivo sia avvenuto nel pieno rispetto dei parametri necessari al riconoscimento.
Fra i bio parquet, spicca quello in bamboo, più economico ed ecologico del parquet tradizionale in legno. Il bamboo infatti non è un tipo di legno ma una pianta graminacea, un erba quindi che cresce molto più rapidamente rispetto ad un albero, ossia in un periodo che va dai 3 ai 5 anni. La pianta di bamboo inoltre, viene raccolta senza che le radici vengano tagliate o danneggiate. Questo fattore è particolarmente importante per una coltivazione eco-sostenibile, poiché la pianta continuerà a crescere senza che ci sia bisogno di ripiantarla. In questi ultimi anni il bambù ha ottenuto molta attenzione per essere un materiale da costruzione eco-friendly.
Il fatto che sia un materiale piuttosto economico è un fattore determinate per quanto riguarda la scelta di un pavimento, costa infatti meno della metà di un parquet tradizionale. Il bambù è anche del tutto naturale, può essere riciclato, ed è biodegradabile. Il fatto che sia un’erba, rende il bamboo più resistente ai danni causati dall’umidità, rispetto al legno tradizionale. Il bamboo, inoltre, tende a respingere muffa e funghi, naturalmente, in modo da ridurre e limitare la loro capacità di svilupparsi e diffondersi. Queste caratteristiche, lo rendono particolarmente adatto ad ambienti casalinghi tradizionalmente umidi, come il bagno e la cucina, a differenza di altre tipologie di legni. Oltre ad avere un’elevata resistenza all’umidità, il bamboo si rivela a prova di macchie, soprattutto per quanto riguarda quelle derivanti dalla caduta di liquidi.
Il bio parquet in bamboo è durevole nel tempo, permette una posa di facile installazione poiché è disponibile anche flottante, ossia ad incastro ed quindi adatto anche a chi voglia cimentarsi nel fai-da-te. Richiede una facile manutenzione senza dover ricorrere all’uso di materiali dannosi per l’ambiente come alcuni impregnanti che possono contenere formaldeide ad esempio, ed è considerato, anche per questo motivo una scelta che guarda al pianeta. È disponibile in diversi colori e tonalità, in modo da incontrare i gusti di ognuno. Il bio parquet, è bello, elegante, economico, stabile, resistente, duraturo e con un occhio di riguardo verso le problematiche relative all’impatto ambientale. Si rivela quindi una scelta pratica ed esteticamente gradevole, che guarda al pianeta in modo consapevole.

Bertolotto: il made in Italy di qualità per porte e finestre

bertolotto-785x588Bertolotto porte e finestre è una realtà industriale italiana, di grande spicco, che costituisce un esempio di cultura del prodotto di qualità. Grazie alla sua lunga esperienza nel settore della produzione di infissi, oggi può vantare un’invidiabile esperienza, che le permette di essere sempre all’avanguardia per i servizi resi ai propri clienti.

Con un know how di tutto rispetto Bertolotto porte e finestre è in grado oggi di essere leader nel proprio settore, portando con se anche tutta la qualità dei prodotti made in Italy. Grazie ad aziende così, infatti, è possibile mantenere alta la cultura del prodotto realizzato nel nostro paese, caratterizzato da una manodopera altamente qualificata e da una cultura del lavoro non riscontrabile facilmente altrove. L’azienda offre, oggi, una vastissima gamma di prodotti, in grado di soddisfare tutte le esigenze manifestabili dalla clientela.

La cura della soddisfazione finale del cliente, infatti, è sempre stato un punto centrale per Bertolotto, fin dagli anni della sua fondazione, basato sulla consapevolezza e sulla convinzione che il principale scopo dell’azienda debba essere quello di garantire il massimo livello di qualità per il cliente. Solo con un orientamento spinto verso la qualità del prodotto e la cura della propria clientela, infatti, è possibile per un’azienda moderna prosperare all’interno di un’economia turbolenta e molto dinamica. Oggi l’azienda può contare su un validissimo accumulo di esperienza, derivante dai molti anni della sua attività. Così è in grado, quindi, di garantire una qualità invidiabile, grazie alla scelta accurata delle materie prime, ma anche un servizio efficiente e professionale, grazie all’ausilio di personale altamente qualificato.

Nello stabilimento produttivo situato in provincia di Cuneo, Bertolotto produce oggi porte classiche o di design, moderne e blindate, in uno spazio di ben 50 mila metri quadrati. L’offerta è sostenuta da un altro grado di specializzazione tecnica degli impianti, i quali sono dotati sempre delle migliori tecnologie produttive disponibili un commercio. I robot e l’efficienza logistica sono un potente mezzo per garantire sempre un’offerta di prodotti stabile, e garantire la copertura della domanda del mercato. L’attenzione al cliente si ritrova molto marcatamente in un’applicazione molto interessante presente sul sito aziendale. Infatti è possibile grazie alla funzione “configura” creare il proprio ambiente scegliendo tra moltissime possibilità di arredamento. Questo servizio risulta essere molto utile per creare un’immagine visibile e reale dell’idea del cliente, che permette di prendere coscienza dei migliori abbinamenti di colori ed anche di arredo.